Rassegna Stampa

Specie esotiche invasive, l’Italia deferita alla Corte di giustizia della UE

Scivolone dell’Italia sulla biodiversità. Anche se, a onor del vero, il nostro Paese è in (buona) compagnia. La Commissione ha infatti deciso di deferire Bulgaria, Irlanda, Grecia, Italia, Lettonia e Portogallo alla Corte di giustizia dell'Unione europea per la mancata attuazione di varie disposizioni del regolamento n. 1143/2014. Ovvero di quel ...

Leggi

Francia: un gatto infettato dal virus dell’influenza aviaria

L’aviaria si adatta ai mammiferi: dall’ANSES arriva la conferma. Lo scorso dicembre, infatti, un gatto è risultato contaminato dal virus dell'influenza aviaria ad alta patogenicità H5N1. Alla fine dello scorso anno, a Deux-Sèvres, un gatto è risultato positivo al virus dell'influenza aviaria H5N1 ad alta patogenicità. L’agenzia francese per la salute ...

Leggi

Controlli ufficiali: la Commissione emana le Linee Guida

L'avvocato Chiara Marinuzzi illustra il documento orientativo che chiarisce alcuni dubbi sollevati dagli Stati membri È dell'8 dicembre 2022 la pubblicazione sulla GUUE della Comunicazione della Commissione relativa all'attuazione del Regolamento (UE) 2017/625 del Parlamento europeo e del Consiglio (regolamento sui controlli ufficiali) (2022/C 467/02). Si tratta di un documento orientativo utile ...

Leggi

PFAS, al via i limiti in carne, pesce, uova e altri alimenti di origine animale

Dall’1 gennaio 2023 sono finalmente in vigore i limiti alla presenza dei pericolosi contaminanti PFAS su carne, pesce, uova e altri alimenti di origine animale. Dopo una lunghissima attesa, la Commissione europea ha infatti approvato il regolamento (UE) 2022/2388 che modifica il regolamento (CE) n. 1881/2006 sui contaminanti nei prodotti ...

Leggi

Canili e gattili. Maxi operazione dei Nas, irregolari 244 strutture, 26 sottoposte a sequestro con 871 cani

In totale coinvolte 876 strutture, il 27% sono risultate irregolari. Sanzionate 29 persone per violazioni penali e 230 per illeciti amministrativi, per un valore di180 mila euro. Carenze igienico/strutturali ed autorizzative, box costruiti abusivamente in dimensioni non sufficienti, smaltimento irregolare delle carcasse di animali, omessa registrazione degli animali all’anagrafe canina ...

Leggi