Avviso

Lavoro agile per gli uffici SIVeMP

Lavoro agile per gli uffici SIVeMP

A seguito dell’emergenza Coronavirus e alle disposizioni in materia, il personale del SIVeMP opera in ottemperanza delle disposizioni di sicurezza e prevenzione del contagio mediante modalità di lavoro agile.

Le comunicazioni con gli uffici di Roma sono possibili via mail, via pec e via cellulare dalle 9 alle 17

Per urgenze è possibile rivolgersi ai Segretari regionali e ai componenti della Segreteria Nazionale

Posta Elettronica Certificata: sivemp@pec.it
Segreteria Nazionale: segrenaz@sivemp.it
Amministrazione: amministrazione@sivemp.it
Tutela legale: tutelalegale@sivemp.it
Sito web: info@sivemp.it
Argomenti: argomenti@sivemp.it

Notizie

01 giugno 2020

Condividi:

Interventi Assistiti con gli Animali e Covid-19, indicazioni operative

Categoria: Istituzioni

Interventi Assistiti con gli Animali e Covid-19, indicazioni operative

Pubblicate dal ministero della Salute le “Indicazioni operative per l’erogazione in sicurezza degli Interventi Assistiti con gli Animali (IAA) nel contesto delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2”.

Il documento è stato redatto in collaborazione con il Centro di Referenza Nazionale per gli Interventi Assistiti con gli Animali dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie.

Gli Interventi Assistiti con gli Animali, indicati genericamente con il termine di “Pet Therapy”, comprendono una vasta gamma di progetti finalizzati a migliorare la salute e il benessere delle persone con l’ausilio degli animali domestici. Questi ultimi possono svolgere un importante ruolo di mediatori in processi terapeutico-riabilitativi, educativi e ludico ricreativi.

Considerato che gli IAA si svolgono in contesti operativi differenziati (strutture sanitarie, socio-sanitarie e sociali, maneggi, fattorie didattiche, centri cinofili ecc.), le indicazioni fornite nel documento devono essere integrate e coordinate, con le disposizioni previste a livello nazionale e locale per ogni singolo settore di attività.

Fonte: Ministero della Salute