Rassegna Stampa

13 aprile 2022

Zika, basta una piccola mutazione per rendere il virus più pericoloso

Fonte:

Esperimenti di laboratorio hanno identificato una mutazione che renderebbe il virus Zika trasmesso dalle zanzare più infettivo e virulento. Ecco perché è importante la sorveglianza genomica (non solo del Covid)

Un nuovo focolaio di Zika è potenzialmente possibile, perché, allo stato attuale, una singola mutazione sarebbe sufficiente per innescare una diffusione rapida e pericolosa del virus. A mettere in guardia è un lavoro di ricerca condotto in laboratorio da un gruppo di scienziati americani e pubblicato nella rivista Cell Reports, che ha dimostrato come il virus, passando da cellule di zanzara a quelle di topo, abbia creato una nuova variante molto più diffusiva delle attuali e capace di contagiare anche chi ha sviluppato l’immunità da precedenti focolai di Zika. Gli esperti del Jolla Institute of Immunology di San Diego, in California, hanno concluso che i risultati, sebbene teorici, sottolineano che anche virus diversi dal Covid potrebbero rappresentare una minaccia