Rassegna Stampa

10 febbraio 2021

Uso in deroga del farmaco umano: conto alla rovescia per le nuove regole

Fonte: aboutpharma.com

L’ultima legge di Bilancio interviene sulla prescrizione da parte del veterinario di un medicinale non registrato per gli animali. Si pensa a meccanismi più flessibili per limitare il costo delle cure. Ma i criteri saranno fissati da un decreto del ministero della Salute atteso entro marzo. 

Prescrivere un farmaco a uso umano sarà più facile per i veterinari italiani? La risposta la conosceremo entro il 31 marzo, dopo che il ministero della Salute emanerà un decreto previsto dall’ultima legge di Bilancio. La manovra, approvata a fine 2020, introduce con il comma 478 una modifica al decreto legislativo 193/2006, che ha recepito il Codice comunitario dei medicinali veterinari attuando la direttiva 2004/28/CE. Un intervento che riguarda il cosiddetto “uso in deroga” di farmaci umani da impiegare per gli animali d’affezione. Vediamo, nel dettaglio, cosa ha stabilito il legislatore.