Rassegna Stampa

11 luglio 2022

Trovate microplastiche nel sangue e nella carne degli animali d’allevamento

Fonte: kodami.it

Per la prima volta è stata individuata la presenza di microplastiche nel sangue degli animali di allevamento. Secondo un nuovo studio condotto dagli scienziati dell’Università di Amsterdam, tre quarti della carne bovina e suina e dei prodotti caseari sono contaminati.

Non solo nel sangue degli esseri umani, la presenza di microplastiche adesso, per la prima volta, è stata individuata in percentuali molto elevate anche nel sangue degli animali di allevamento che forniscono carne alla grande distribuzione e nelle aziende agricole. Secondo un nuovo studio condotto dagli scienziati della Vrije Universiteit Amsterdam (VUA) dei Paesi Bassi, tre quarti della carne bovina e suina e dei prodotti caseari analizzati, risultano contaminate.

La ricerca ha effettuato test su 12 campioni sia di sangue bovino che di suino e ha scoperto che 8 di quelli di manzo e 5 di quelli di maiale presentavano una contaminazione da microplastiche. Per quanto riguarda le cause, al momento si ipotizza che le microparticelle di questo materiale vengano assorbite dagli animali mangiando, vista la loro presenza in tutti i campioni analizzati, sia dei mangimi sia dei loro imballaggi, tutti in plastica.