Rassegna Stampa

20 febbraio 2020

Taiwan vieta importazioni suini italiani in disputa su stop voli su coronavirus

Fonte: it.reuters.com

Taiwan ha imposto ieri il divieto di importazione di suini vivi e prodotti a base di carne di maiale dall’Italia dopo che Roma ha sospeso i voli tra i due paesi in risposta all’epidemia di coronavirus.

Il 31 gennaio l’Italia ha bloccato tutti i voli tra il paese e Taiwan, oltre a quelli con la Cina, Hong Kong e Macao per arginare la diffusione del virus.

“Cancellazione del riconoscimento dell’Italia come paese libero dalla peste suina africana”, si legge nella dichiarazione pubblicata dall’ufficio di ispezione e quarantena della salute animale e vegetale di Taiwan.

L’altolà di Roma al traffico aereo non è stato accolto con favore da Taipei, che ha sollecitato il rappresentante italiano Davide Giglio a spingere per una rapida ripresa dei voli.

Anche Pechino non ha visto di buon occhio il divieto e ha fatto pressioni per farlo revocare, finora senza successo.