Rassegna Stampa

09 marzo 2022

Stop a wet market e carne di animali selvatici: al lavoro una commissione per un accordo globale. Ma è la strada giusta?

Fonte: ilfattoalimentare.it

Fin dalle prime settimane di pandemia, uno degli obiettivi indicati più volte dalle autorità sanitarie di diversi paesi e da organismi internazionali per prevenire nuove epidemie è l’abolizione o la regolamentazione della vendita di carni di animali selvatici, così come quella dei mercati in cui si attua la macellazione dal vivo, i cosiddetti wet market, sospettati di essere l’origine della pandemia di coronavirus. Da allora, in realtà, non è successo molto, ma nei prossimi mesi ci potrebbero essere novità. Come rivela un’esclusiva della Reuters, una commissione, voluta dall’Unione europea, sta lavorando sul tema, con lo scopo di giungere a un trattato globale da sottoscrivere nel 2024, e la speranza di arrivare a un accordo preliminare entro il prossimo agosto.