Rassegna Stampa

01 settembre 2023

Senotainia tricuspis, la mosca che uccide le api

Fonte: Agronotizie

Un breve quadro di questo insetto, non molto noto, ma piuttosto diffuso in Italia e che può causare danni anche gravi agli alveari

Tra le varie avversità che affliggono le api da miele, ce n’è una che forse è meno nota, ma non per questo meno pericolosa.

Anzi, proprio per essere poco conosciuta rischia di essere più insidiosa e causare danni che magari vengono confusi con quelli di altre problematiche.

Si tratta di Senotainia tricuspis (Meigen), una mosca della famiglia dei Sarcofagidi, che assomiglia per forma, dimensione e colore a una comune mosca domestica.

E non si tratta di un insetto alieno, arrivato da qualche altra parte del mondo. È una specie originaria della zona euroasiatica e mediterranea, presente in quasi tutti i paesi del Mediterraneo e dell’est Europa.

La si può riconoscere da altre mosche che le assomigliano per una banda bianca in mezzo ai 2 grandi occhi composti di colore rossastro e, soprattutto, per il suo comportamento.

Comportamento che è stato descritto anche in un articolo recentemente pubblicato sulla rivista scientifica Insects dal gruppo di ricerca del professor Antonio Felicioli dell’Università di Pisa, di cui posso vantarmi di far parte.