Rassegna Stampa

01 febbraio 2020

Scordamaglia: le conseguenze della Brexit sull’export alimentare italiano

Fonte: Agi

Nel giorno in cui il Regno Unito lascia l’Unione europea, abbiamo chiesto a Luigi Scordamaglia, di Filiera Italia, quali scenari si aprono per il made in Italy

Oggi la Gran Bretagna è il 4 sbocco mondiale dell’export italiano di “food and beverage” dopo Germania, Usa e Francia”. Parliamo di oltre che vale quasi 3,4 miliardi di euro e che potrebbero essere messi a repentaglio dalla Brexit. Nel giorno in cui il Regno Unito lascia ufficialmente l’Unione europea, abbiamo chiesto a Luigi Scordamaglia, consigliere delegato di Filiera Italia, quali scenari si prospettano per l’agroalimnetare italiano oltremanica