Rassegna Stampa

22 febbraio 2021

Sardegna, blue tongue si rifà viva tra le pecore del Sud

Fonte: Agronotizie

E scatta un nuovo blocco della movimentazione degli animali, che con la zona di sorveglianza riguarda tutto il Centro-Sud dell’isola. Coldiretti chiede che Regione Sardegna paghi il costo della Prc e riveda la zona di sorveglianza

Dopo solo otto mesi è nuovamente scattato il blocco per la movimentazione degli animali nel Centro-Sud Sardegna, per la blue tongue, con la sola esclusione del Nord Sardegna: Sassarese e Gallura. Coldiretti Nuoro Ogliastra, evidenzia le gravi conseguenze economiche che graveranno ancora una volta sulle aziende zootecniche che avevano ottenuto lo sblocco a maggio 2020 dopo 21 mesi: per movimentare gli animali dai territori soggetti a restrizione a causa della blue tongue li dovranno prima sottoporre all’esame della Proteina C reattiva, con un costo, a carico dell’allevatore, di 25,08 euro a capo.