Rassegna Stampa

10 gennaio 2022

Sale la preoccupazione (salute ed economica) in Umbria per influenza aviaria e peste suina. Parla il sindacato dei veterinari dell’Umbria

Fonte: perugiatoday.it

Pubblichiamo la relazione effettuata dal sindacato dei Veterinari pubblici dell’Umbria a riguardo dei ceppi dell’Influenza Aviare e della Peste Suina Africana che sono stati riscontrati in Italia nel nord del Paese. Il diffondersi potrebbe creare forti danni economici agli allevamenti, a produttori e trasformatori di prodotti tipici e alla fauna selvatica. Ma c’è di più: in particolare l’influenza aviaria potrebbe scaturire “c’è la concreta possibilità che da un serbatoio animale possa originare un nuovo virus per il quale la popolazione umana risulta suscettibile dando modo alla malattia di estendersi a livello globale, provocando quindi una pandemia”.