Rassegna Stampa

01 marzo 2021

Pubblicate dalla FAO le linee guida per una rapida valutazione del rischio in situazioni di emergenza

Fonte: IZS Abruzzo e Molise News

A poco meno di due anni dal corso di formazione “Training course on rapid risk assessment methods and approaches” – tenutosi in Tanzania nella primavera del 2019 – con l’obiettivo di fornire ai partecipanti le competenze per strutturare e condurre in modo appropriato uno studio di “Rapid Risk Assessment (RRA)”, sono state pubblicate dalla FAO le relative linee guida.

Technical guidelines on rapid risk assessment for animal health threats (RRA)”, è il titolo del documento, frutto del lavoro del dirigente epidemiologo dell’IZSAM, Paolo Calistri, responsabile del Reparto di Epidemiologia del Centro di Referenza Nazionale per l’Epidemiologia Veterinaria, la Programmazione l’Informazione e l’Analisi del Rischio (COVEPI) e referente del Centro di Referenza FAO per l’Epidemiologia Veterinaria dell’IZSAM, con il contributo di esperti della stessa FAO.

Le linee guida realizzate, rappresentano uno strumento semplice, pratico e flessibile pensato e realizzato per i servizi veterinari di Paesi, come quelli africani, che si trovano nella necessità di effettuare una valutazione del rischio in situazione di emergenza, con l’obbligo di dover fornire indicazioni scientifiche tempestive ai decisori politici in merito all’adozione delle misure di prevenzione, controllo ed eradicazione della malattia che risultino le più efficaci e sostenibili.

“Il documento elaborato sotto forma di LINEE GUIDA”, precisa il dott. Calistri, “è stato pensato per essere utilizzato dai servizi veterinari nazionali africani, o di altre zone della Terra, con limitate capacità o conoscenze nell’analisi del rischio”.

“La semplicità della metodologia proposta”, continua il dirigente dell’IZSAM, “seppur basata su un approccio rigorosamente scientifico, permette a qualsiasi servizio veterinario nazionale di effettuare una valutazione del rischio rapida, identificando le risposte necessarie al controllo e prevenzione della malattie animali e delle zoonosi”.

Le linee guida sono comunque disponibili in formato elettronico per tutti coloro che volessero immergersi in una lettura utile e interessante, al seguente link http://www.fao.org/documents/card/en/c/cb3187en