Rassegna Stampa

19 settembre 2021

Primo nido di Vespa orientalis in Toscana

Fonte: stopvelutina.it

Continuano, purtroppo, le segnalazioni di Vespa orientalis nel sud della Toscana. Dopo la conferma della presenza di tale specie nel territorio regionale con la prima segnalazione documentata nell’autunno 2020 a Grosseto, è notizia di questi giorni il ritrovamento della prima colonia ancora attiva di tale calabrone, ancora una volta nel centro di Grosseto.

La presenza del nido, individuato grazie al via-vai di individui dal suo ingresso, è stata segnalata da Massimiliano Marcelli, che aveva osservato i primi individui già martedì 14 settembre ed è riuscito a localizzare la colonia già il giorno successivo. Si tratta di un nido costruito all’interno del muro di una vecchia abituazione e dall’esterno è possibile osservare soltanto il continuo traffico di calabroni in entrata ed in uscita (vedi foto). La posizione del nido tempestivamente comunicata insieme da Massimiliano Marcelli alla documentazione fotografica corrisponde a Strada Corsini, in una posizione adiacente al Museo di Storia Naturale della Maremma.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi