Rassegna Stampa

13 gennaio 2022

Peste suina. Dal MIPAAF una richiesta di collaborazione alle associazioni venatorie

Fonte: ladeadellacaccia.it

E’ in vigore dal 1° gennaio 2022 il Decreto Legislativo 2 febbraio 2021 n.32 ” Disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento (UE) 625/2017 ai sensi dell’art.12 comma 3 lettera g) della Legge 4 ottobre 2019, n.117″, che abroga, tra l’altro, il noto Decreto Legislativo 194/2008.
Entrato in vigore il 28 marzo 2021, il Decreto prevedeva un cospicuo periodo di transizione, arrivato al capolinea il 31 dicembre scorso. Si è così completato il pacchetto dei Decreti Nazionali di adeguamento dei Controlli Ufficiali (C.U.) alle nuove regole europee. In 21 articoli e 6 Allegati, il D. Lgs 32/2021 armonizza la normativa nazionale al Regolamento Europeo (UE) 625/2017 e definisce le modalità di finanziamento dei controlli e delle altre attività ufficiali eseguiti dalle Autorità Competenti ai fini della verifica della conformità alla normativa in materia di mangimi e di In data odierna il Ministero per le politiche agricole alimentari e forestali ha inviato una nota alle Associazioni venatorie nazionali riconosciute in merito alla conferma dei casi di PSA nelle popolazioni di cinghiali in regione Piemonte e per avanzare la richiesta di collaborazione dei cacciatori per fare fronte alla diffusione del virus.

In particolare, il Ministero ha chiesto alle Associazioni di adoperarsi per sensibilizzare i cacciatori “sulla emergenza sanitaria in questione, sia in riferimento all’area infetta, sia nel resto del territorio italiano, raccomandando il rispetto scrupoloso delle misure di biosicurezza da tenersi in occasione dell’attività venatoria (es. smaltimento dei visceri, contaminazione ambientale, limitazione dell’uso dei cani), per il quale sarebbe opportuno intraprendere specifici percorsi formativi e informativi”.

Oltre a una corretta informazione, il Ministero ha sottolineato l’importanza del coinvolgimento dei cacciatori nella ricerca di carcasse di cinghiale, e al supporto nella raccolta di dati ed informazioni relative ai cinghiali abbattuti nel corso dell’attività venatoria.alimenti e alla legislazione sulla salute e sul benessere degli animali.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi