Rassegna Stampa

21 luglio 2022

Peste suina africana, terza proroga per la campagna EFSA

Fonte: vet33.it

Rivolta ad allevatori, veterinari e cacciatori, l’iniziativa mira a sensibilizzare maggiormente i cittadini del vecchio Continente sulla peste suina africana e sulle strategie preventive.

E’ giunta alla terza proroga la campagna EFSA “Stop alla peste suina africana” gestita in collaborazione con 18 Paesi: Albania, Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Cechia, Estonia, Grecia, Ungheria, Kosovo (ovviamente ciò non comporta da parte dell’Authority nessuna presa di posizione politica, come specificato in nota – ndr) , Lettonia, Lituania, Montenegro, Macedonia del Nord, Polonia, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia.

“La diffusione della peste suina africana – ha precisato il direttore esecutivo dell’EFSA, Bernhard Url – continua a un ritmo allarmante, con recenti focolai in Italia e due sporadici focolai in Germania, vicino ai confini rispettivamente della Francia e dei Paesi Bassi. La peste suina africana non si limita ai cinghiali nell’Europa centrale e orientale. È una questione globale che rappresenta una minaccia significativa per i suini, gli allevatori e l’industria dei suini e deve essere affrontata da tutti noi insieme”.