Rassegna Stampa

25 settembre 2021

Perché in alcune città italiane si vedono sempre più frequentemente cinghiali

Fonte: wired.it

Sono triplicati negli ultimi vent’anni e adesso sono avvistati regolarmente in oltre 90 centri urbani della Penisola, secondo i dati dell’Ispra. Un’esplosione che ha una dimensione globale

HOME ATTUALITÀ AMBIENTE

Perché in alcune città italiane si vedono sempre più frequentemente cinghiali
Tra 3 giorni torna il Wired Next Fest per parlare di sostenibilità – Scopri di più
Sono triplicati negli ultimi vent’anni e adesso sono avvistati regolarmente in oltre 90 centri urbani della Penisola, secondo i dati dell’Ispra. Un’esplosione che ha una dimensione globale

Al centro della cronaca, protagonisti di avvistamenti in città e video virali. Non solo i cinghiali affollano le campagne italiane ma, insistentemente, da qualche mese anche i centri urbani più grandi: in particolare Genova, Torino e Roma.

L’ultimo avvistamento nell’Urbe è del 22 settembre: una famiglia di cinghiali, con papà, mamma e cuccioli al seguito, è stata vista davanti a un asilo nido nel quartiere di Montemario. E segue quello ripreso dal video diventato virale di una quindicina di cinghiali che si aggira nella capitolina via Trionfale in pieno giorno.

Un problema che è arrivato ad innescare una querelle politica sulle responsabilità del contenimento degli animali selvatici tra Virginia Raggi, sindaca in carica di Roma e candidata alle prossime elezioni, e il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. Ma cinghiali sono stati avvistati in questi ultimi giorni anche per le strade che lambiscono il centro di Torino, fin quasi alle palazzine della Gran Madre.

I numeri
Perché improvvisamente nelle città italiane si avvistano così frequentemente i cinghiali? Wired lo ha chiesto a Piero Genovesi, responsabile del Servizio per il coordinamento della fauna selvatica di Ispra e uno dei ricercatori ambientali più citati al mondo.