Rassegna Stampa

09 maggio 2022

Per il quarto anno il centro Sardegna invaso dalle cavallette, a rischio pascoli e colture

Fonte: repubblica.it

Nella piana di Ottana gli sciami compromettono la fienagione e gli agricoltori sono costretti a cambiare le colture. La mancanza di un piano di prevenzione

Ecco di nuovo gli sciami di cavallette nel centro Sardegna. Nella piana di Ottana, in provincia di Nuoro, come ormai accade da quattro anni, i terreni incolti che sono l’habitat ideale per la riproduzione di questi insetti si coprono di cavallette (Dociostaurus maroccanus), con i tronchi dei pochi alberi ricoperti da centinaia di individui. Le strade diventano un tappeto viscido e crepitante e nel percorrerle se si incappa nello sciame pare di essere sotto una grandinata con il cielo sereno. Il fenomeno ha poco a che fare con il cambio climatico (sebbene la riproduzione stia anticipando) o con i danni fatti all’ambiente: le ragioni della piaga biblica sono da ricercare nello spopolamento di vaste zone della Sardegna, in un’economia agropastorale sempre più in difficoltà e nella mancanza di un piano di gestione del territorio.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi