Rassegna Stampa

30 novembre 2021

Nuova Pac, cos’è cambiato?

Fonte: Agronotizie

“Abbiamo unificato la soglia di danno e il contributo pubblico per assicurazioni agevolate, sistemi mutualisti e Ist e abbiamo ottenuto che il 3% dei pagamenti diretti possa essere destinato alla gestione del rischio”, il commento di Herbert Dorfmann del Parlamento Ue

La Pac è cosa fatta con il via libera arrivato dal Parlamento Europeo, si attendono ora i Piani Strategici Nazionali per capire come gli Stati membri dell’Ue pensano di applicarla e quindi di soddisfare le richieste che arrivano dall’Unione.

Dal Forum Internazionale sulla Gestione del Rischio in Agricoltura, che si è tenuto a Roma il 25 e 26 novembre scorsi, organizzato da Asnacodi, è arrivato un messaggio di incoraggiamento e una iniezione di autostima agli agricoltori dal presidente di Ismea, Angelo Frascarelli: “Noi questa transizione ecologica la faremo, non la dobbiamo subire. Come la faremo? Con l’innovazione, non mi preoccupo del fatto che ci siano degli obiettivi come quelli stabiliti dalla Strategia Farm to Form. Abbiamo dieci anni di tempo e in dieci anni, con dati e innovazione, faremo questa transizione. Vorrei rassicurare gli agricoltori”, ha detto.