Rassegna Stampa

03 settembre 2023

Non solo granchi blu, anche la chiocciolina asiatica minaccia le nostre acque

Fonte: Agi

Si tratta della “sinotaia quadrata”, una piccola chiocciolina d’acqua dolce di origine asiatica che si sta diffondendo in Toscana

Quella del 2023 sarà ricordata come l’estate degli animali stravaganti. Dopo i granchi blu che hanno invaso mari, lagune, coste e, a quanto pare, persino i laghi (Massaciuccoli), ecco una nuova minaccia per il nostro ecosistema: la “sinotaia quadrata”, una piccola chiocciolina d’acqua dolce di origine asiatica che si sta diffondendo in Toscana.

Ne dà notizia un servizio del Gambero Rosso secondo cui i primi avvistamenti risalgono addirittura al 2017, anno in cui la presenza del mollusco è stata riscontrata nelle acque dell’Arno e di alcuni emissari in cui l’animale ha trovato “un habitat favorevole”.

Tuttavia, meno invasiva e aggressiva del granchio blu, anche per la manca delle chele, “la chiocciolina dalla zona di Empoli è ora risalita fino a Firenze e sta colonizzando altri corsi d’acqua”, assicura la prestigiosa rivista enogastronomica.