Rassegna Stampa

27 luglio 2023

Non chiamatelo “maltempo” ma cambiamento climatico: appello degli scienziati ai media per spiegarne cause e soluzioni

Fonte: aboutpharma.com

Novantasei tra i più noti scienziati del mondo hanno firmato una lettera aperta rivolta ai media, affinché non si parli di “maltempo” in riferimento agli eventi atmosferici che nei mesi estivi del 2023 stanno stravolgendo ogni angolo del Pianeta, ma di cambiamento climatico e delle cause e delle soluzioni della crisi. “Omettere queste informazioni condanna le persone al senso di impotenza, proprio nel momento storico in cui è ancora possibile costruire un futuro migliore” scrivono gli esperti.

Tra di essi il Nobel per la Fisica Giorgio Parisi, Luca Mercalli presidente della Società meteorologica italiana, Cristina Facchini presidente della Società italiana per le scienze del clima, il filosofo Telmo Pievani e l’epidemiologo Paolo Vineis dell’Imperial College London. “È come se nella primavera del 2020 i telegiornali avessero parlato solo di ricoverati o morti per problemi respiratori senza parlare della loro causa, cioè del virus Sars-CoV-2, o della soluzione, i vaccini”.