Rassegna Stampa

17 gennaio 2020

L’Ue approva misure contro l’influenza aviaria

Fonte: Ansa

I paesi Ue hanno approvato all’unanimità una proposta della Commissione che consolida misure di protezione in relazione ai focolai di influenza aviaria ad alta patogenicità in quattro Stati (Polonia, Slovacchia, Ungheria e Romania).

Il virus, non pericoloso per l’uomo, è stato segnalato per la prima volta in Polonia il 31 dicembre 2019, introdotto probabilmente da uccelli migratori selvatici. Al momento sono 16 i focolai negli allevamenti, con diverse specie interessate (anatre, oche, tacchini, galline).

Le misure Ue mirano a proteggere il resto dell’Unione e i paesi terzi garantendo il proseguimento degli scambi. Tali decisioni sono generalmente riconosciute dai paesi terzi, che importano da aree non interessate del rispettivo Stato membro e dal resto dell’Ue.