Rassegna Stampa

09 giugno 2020

Le mucche potrebbero aiutarci contro il coronavirus

Fonte: ilpost.it

Un’azienda di biotecnologie impiega bovini geneticamente modificati per produrre anticorpi compatibili con i nostri, per un nuovo trattamento contro la COVID-19

Un’azienda di biotecnologie statunitense sta sperimentando l’impiego delle mucche per produrre anticorpi umani contro il coronavirus, in modo da avere un nuovo trattamento relativamente economico e accessibile per trattare i malati di COVID-19. I primi risultati sono stati definiti positivi e la società confida di avviare i test clinici nell’estate, per verificare sicurezza ed efficacia della sua soluzione.

PUBBLICITÀ

Per molto tempo, la produzione di anticorpi contro particolari agenti infettivi è avvenuta in laboratorio, oppure sfruttando alcune piante come quelle del tabacco. Le cose sono cambiate circa 20 anni fa, quando alcuni ricercatori iniziarono a sfruttare gli animali per raggiungere questo scopo, perfezionando poi la tecnica nei bovini.