Rassegna Stampa

14 settembre 2021

Latte bovino e prodotti lattiero caseari: raccomandazioni per l’intesa sul decreto relativo alle dichiarazioni obbligatorie

Fonte: regioni.it

Intesa in Conferenza Stato-Regioni il 4 agosto. Nella stessa giornata, ma in Conferenza Unificata, il parere sul Decreto relativo alle modalità per l’ottenimento del contributo agli esercizi commerciali per la vendita di prodotti sfusi

Nella Conferenza Stato-Regioni del 4 agosto è stata sancita l’intesa sul decreto relativo alle dichiarazioni obbligatorie nel settore del latte e dei prodotti lattiero-caseari, in particolare del latte bovino.

La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome ha però suggerito alcune “raccomandazioni” con un documento già predisposto dal 29 luglio (che si riporta di seguito unitamente al link all’atto della Conferenza Stato-Regioni).

Posizione sullo schema di decreto recante modalità di applicazione dell’articolo 151 del Regolamento (ue) n. 1308/2013, per quanto concerne le dichiarazioni obbligatorie nel settore del latte e dei prodotti lattiero-caseari, in particolare del Latte bovino
Intesa, ai sensi dell’articolo 3, comma 3, del decreto-legge 29 marzo 2019, n. 27, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 maggio 2019, n. 44
Punto 25) Odg Conferenza Stato Regioni
La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome esprime l’intesa con la raccomandazione al Ministero di verificare la possibilità di accogliere le seguenti ulteriori richieste di modifica sul testo concordato nella riunione tecnica del 19 luglio 2021 concernenti:
– la riduzione della percentuale dei controlli dal 5% al 2,5% sui fabbricanti dei prodotti lattiero-caseari e dei soggetti che fanno vendita diretta (Art 4 c.8);
– il rispristino della possibilità di rettifica della dichiarazione non corretta, prevista dall’art. 6 comma 4 del DM 2337 del 7 aprile 2015 attualmente in vigore.
Roma, 29 luglio 2021
Sempre il 4 agosto, ma nella riunione della Conferenza Unificata, si è registrato il parere favorevole delle Regioni sul Decreto relativo alle modalità per l’ottenimento del contributo di cui all’articolo 7, comma 1, del DL 111/2019 a favore degli esercizi commerciali per la vendita di prodotti sfusi.
Il via libera è stato però “condizionato” all’accoglimento di un emendamento presentato con un documento già predisposto il 29 luglio (che si riporta di seguito unitamente al link all’atto della Conferenza Unificata).
Posizione sullo schema di decreto del ministro della transizione ecologica, d’intesa con il ministro dello sviluppo economico, recante le modalità per l’ottenimento del contributo di cui all’articolo 7, comma 1, a favore degli esercizi commerciali per la vendita di prodotti sfusi
Parere ai sensi dell’articolo 7, comma 2, del decreto-legge 14 ottobre 2019, n. 111, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 dicembre 2019, n. 141
Punto 11) O.d.g. Conferenza Unificata
La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome esprime parere favorevole sullo schema di decreto in oggetto, condizionato all’accoglimento dell’emendamento di cui all’art. 3 comma 1, volto a specificare il riconoscimento del contributo “per ogni punto vendita”.
Al riguardo si precisa che tale proposta emendativa, era stata dichiarata accoglibile dall’allora Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (oggi Ministero della Transizione Ecologica) con nota prot. n. 18237 dell’8.10.2020.
Roma, 29 luglio 2021
Link al documento approvato della Conferenza delle Regioni del 29 luglio: Posizione sullo schema di decreto del ministro della transizione ecologica, d’intesa con il ministro dello sviluppo economico, recante le modalità per l’ottenimento del contributo di cui all’articolo 7, comma 1, a favore degli esercizi commerciali per la vendita di prodotti sfusi

Link all’atto della Conferenza Unificata del 4 agosto: Parere ai sensi dell’articolo 7, comma 2, del decreto-legge 14 ottobre 2019, n. 111, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 dicembre 2019, n. 141, sullo schema di decreto del Ministro della transizione ecologica, d’intesa con il Ministro dello sviluppo economico, recante le modalità per l’ottenimento del contributo di cui all’articolo 7, comma 1, a favore degli esercizi commerciali per la vendita di prodotti sfusi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi