Rassegna Stampa

27 settembre 2021

La zanzara giapponese invade l’Italia. Ed è più resistente della “tigre”

Fonte: repubblica.it

Scoperta nel Nord-Est del nostro paese questa specie, la terza più invasiva tra le zanzare e nella top 100 mondiale, sta conquistando tutto il Settentrione

È arrivata nell’Italia settentrionale dell’est, iniziando dalla Carnia (Friuli), e si adegua sorprendentemente agli ambienti urbani. “La zanzara giapponese (Aedes japonicus) nasce nei boschi – puntualizza il dottor Fabrizio Montarsi, responsabile del laboratorio di parassitologia dell’Istituto zooprofilattico di Padova – ma in Europa e da noi la troviamo nelle città e persino nei piccoli centri immersi nella natura”.

La caratteristica più saliente di questa specie che vive anche nelle aree torride del Sud-est asiatico è che si nutre del sangue umano. Vive e vegeta in Europa in ambienti freddi ma non è escluso che vada ad infestare aree più calde. Come la si riconosce? Assomiglia alla famigerata zanzara tigre, ma di dimensioni generalmente più grandi. Come lei ha la caratteristica di pungere anche durante le ore diurne, ed è particolarmente aggressiva e molesta.