Rassegna Stampa

09 giugno 2021

Il virus dei salmoni che dalla Norvegia si è diffuso in quasi tutto il mondo attraverso gli allevamenti

Fonte: ilfattoalimentare.it

Il virus Piscine orthoreovirus (PRV), che danneggia reni e fegato dei salmoni e ne compromette la riproduzione, negli anni ha fatto il giro del mondo utilizzando le acquacolture come mezzo di amplificazione. È questa l’importante scoperta pubblicata su Science Advances da un team internazionale di ricercatori dell’Università canadese della Columbia Britannica (UBC) insieme con la Strategic Salmon Health Initiative (SSHI), che ha affiancato un’accurata indagine genetica a una epidemiologica sul campo, per comprendere le cause e le origini della presenza massiccia di PRV, ormai ubiquitario nelle acque della costa pacifica canadese.

In particolare, stando a quanto ricostruito, le prime segnalazioni sono avvenute in Norvegia. Quindi il virus si è diffuso nell’Atlantico, e con le importazioni di uova per l’acquacoltura è arrivato fino alla Columbia Britannica canadese, sulla costa del Pacifico, e da lì è giunto in Cile. Un altro ceppo di PRV si è spostato direttamente dalla Norvegia al Cile.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi