Rassegna Stampa

19 novembre 2021

È ufficiale: la Francia vieta la vendita dei cuccioli di cani e gatti nei negozi e diventa reato uccidere un animale domestico

Fonte: lastampa.it

Sarà vietata anche la presenza di cetacei negli acquari, così come l’allevamento di visoni americani e animali di altra specie all’unico scopo di ricavarne la pelliccia

Divieto graduale di tenere animali selvaggi nei circhi e negli acquari, proibizione della vendita di cuccioli di cani e gatti nei negozi di animali: il Parlamento francese ha approvato in via definitiva e quasi all’unanimità una proposta di legge del governo contro i maltrattamenti animali. Nel progetto, si prevede la fine dello sfruttamento commerciale di specie selvagge, vietando fra l’altro la loro presenza nei circhi ambulanti entro i prossimi 7 anni. Sarà vietata anche la presenza di cetacei negli acquari, così come l’allevamento di visoni americani e animali di altra specie all’unico scopo di ricavarne la pelliccia. Ci sarà anche il divieto di vendere cuccioli di cani e gatti a partire dal 1 gennaio 2024 nei negozi di animali e saranno inasprite le pene per maltrattamenti e abbandoni. Per la maggioranza di governo de La République en Marche, che aveva fatto dell’approvazione della legge un suo cavallo di battaglia, si tratta di «una nuova storica tappa nella battaglia per la causa animale».