Rassegna Stampa

10 settembre 2020

Coronavirus: aumentano i visoni contagiati, 50 allevamenti colpiti in Olanda. Casi anche in Spagna, Danimarca e Stati Uniti

Fonte: lastampa.it

Il coronavirus continua a colpire gli allevamenti di visoni, nonostante le misure di controllo messe in atto: in Olanda sono almeno 50 quelli in cui è stata riscontrata l’infezione da SarsCov2 e sono segnalati casi anche in Spagna, Danimarca e Stati Uniti. A segnalarlo è Promed, il programma per il monitoraggio delle malattie emergenti della Società internazionale di malattie infettive.

In Olanda sono stati colpiti due allevamenti, a Deurne e Mill en Sint Hubert. Il primo focolaio era stato individuato all’inizio di maggio. Le infezioni sono emerse grazie ad un sistema di monitoraggio per cui gli animali vengono testati ogni settimana per il virus. Il meccanismo per cui il coronavirus continui a circolare nelle fattorie e allevamenti olandesi è però ancora da capire e il governo del paese, su consiglio degli esperti, ha deciso di non autorizzare la ripresa degli allevamenti contagiati dopo l’abbattimento selettivo di 1500 animali fatto a giugno. Inizialmente si era deciso di bandire l’allevamento dei visoni in Olanda a partire dal 2024, ma la decisione è stata recentemente modificata, anticipando il termine alla primavera del 2021.