Rassegna Stampa

01 aprile 2021

Coldiretti. Recovery Food, l’agroalimentare riparte da digitale, filiera e stop al Nutriscore

Fonte: ilsole24ore.com

L’agricoltura al centro del rilancio negli interventi dei ministri della Salute Speranza, delle Politiche agricole Patuanelli, della Transizione ecologica Cingolani, della Pubblica amministrazione Brunetta e dello Sviluppo economico Giorgetti.

Fermo “no” al Nutriscore in Europa, ma anche etichettatura d’origine e soprattutto le grandi chance che possono venire con il Recovery Plan, dall’accelerazione sulla digitalizzazione e Agricoltura 4.0 fino all’autosufficienza sulle materie prime agroalimentari e agli investimenti previsti per rafforzare le strutture irrigue. Sono queste le priorità per la ripartenza del settore agroalimentare così come emerse dal summit “Recovery Food: l’Italia riparte dal cibo” organizzato oggi dalla Coldiretti e al quale hanno preso parte il ministro della Salute Speranza, quello delle Politiche agricole, Patuanelli, della Transizione ecologica, Cingolani, della Pubblica amministrazione, Brunetta, e dello Sviluppo economico, Giorgetti.

Il settore nel corso dei mesi della pandemia ha continuato a funzionare assicurando le forniture alimentari ai cittadini, ma non per questo non è stato toccato dalla crisi. Anzi, in particolare le piccole e medie imprese agroalimentari sono state tra le più toccate dalla prolungata chiusura di bar, ristoranti e agriturismi.