Rassegna Stampa

28 marzo 2022

Carni sostenibili: la transizione ecologica ha bisogno della zootecnia

Fonte: Askanews

“Il settore zootecnico può essere parte integrante della transizione ecologica”: lo ha detto Giuseppe Pulina, presidente di Carni Sostenibili intervenuto oggi a “Nuova PAC, quale futuro per l’agroalimentare europeo?”, evento organizzato da Eunews e Hub editoriale.
Oggi in Ue il 40% dell’intero comparto agroalimentare europeo è composto dal settore dell’allevamento per un valore di circa 170 miliardi di euro e impiega direttamente più di 4 milioni di persone. “Attenzione a imporre misure miopi – avverte Pulina – in questa fase le politiche destinate a orientare il settore per il prossimo futuro, dalla PAC alla Farm to Fork, chiedono una riduzione degli input, ma senza tener conto che in questo modo si riducono anche gli output”.

“Ad esempio – ha proseguito – si chiede a gran voce una riduzione dell’uso dei fertilizzanti chimici per andare verso un’agricoltura biologica, ma al tempo stesso si domanda di ridurre il numero degli animali allevati, e quindi di conseguenza si diminuisce la disponibilità del concime naturale: la coperta è corta, e ancora non esiste uno scenario che definisca come si possano sostituire questi prodotti”.