Rassegna Stampa

18 marzo 2019

Cambiamento climatico. Diminuiscono le scorte di pesce, aumentano le specie aliene

Fonte: pesceinrete.com

Secondo la ricerca pubblicata su Science sarebbero maggiormente a rischio molluschi e crostacei

La pesca fornisce cibo e mezzi di sostentamento in tutto il mondo. Oggi però risulta sottoposta a pressione estrema, con molti stock ittici che risultano sovrasfruttati e mal gestiti.

Il cambiamento climatico aumenterà ulteriormente il peso degli stock ittici, ma tali impatti rimangono in gran parte sconosciuti. Una recente ricerca ha cercato di determinare il grado in cui il riscaldamento ha influenzato e influenzerà le specie ittiche. Il risultato è che una riduzione generale della resa si è verificata negli ultimi 80 anni. Inoltre, sebbene si presume che alcune specie rispondano positivamente al riscaldamento delle acque, la maggior parte di esse subirà un impatto negativo sulla crescita.

Il cambiamento climatico sta alterando quindi gli habitat marini ma ancora rimane sconosciuto l’effetto reale che esso avrà sulla produzione alimentare. Per la ricerca, pubblicata su Science, sono state utilizzate specie ittiche dipendenti dalla temperatura allo scopo di misurare l’influenza del riscaldamento sulla loro produttività: 235 popolazioni di 124 specie in 38 ecoregioni.