Rassegna Stampa

23 novembre 2021

Antibiotici in veterinaria: consumi ridotti del 43% in dieci anni

Fonte: aboutpharma.com

L’Agenzia europea dei medicinali pubblica un nuovo rapporto. Le molecole ritenute di “importanza critica” per l’uomo rappresentano solo il 6% del totale. Poliximine (colistina) in calo del 76,5%

I consumi di antibiotici per gli animali sono calati del 43% negli ultimi dieci anni. È quanto emerge dal nuovo rapporto sulla sorveglianza europea del consumo di antimicrobici veterinari (Esvac) pubblicato dall’Agenzia europea dei medicinali (Ema). La riduzione si riferisce al decennio 2011-2020, analizzando i dati di 25 Paesi (su 31) che hanno fornito informazioni per tutto il periodo.