Rassegna Stampa

08 giugno 2021

Animal Welfare Bill: ecco il secondo atto in Gran Bretagna per la tutela degli animali

Fonte: kodami.it

Secondo decreto legge dell’ “Animal Welfare Bill”: dopo l’annuncio della Regina e il primo disegno di legge in cui vi è il riconoscimento degli animali come esseri senzienti, con questo ulteriore atto la Gran Bretagna stabilisce anche nuove regole per contrastare il contrabbando di cuccioli, migliorare le norme a favore degli animali da allevamento e aumenta il livello di attenzione sugli animali selvatici, compreso il divieto di tenere i primati come animali da compagnia.

Va avanti a passo spedito il cambiamento epocale nel Regno Unito per la tutela e il benessere delle altre specie viventi. Il Governo ha lanciato il secondo disegno di legge per proteggere gli animali domestici, quelli di allevamento e gli animali selvatici. Dopo l’annuncio della Regina e il primo disegno di legge dell’Animal Welfare (Sentience) Bill, in cui vi è il riconoscimento degli animali come esseri senzienti, con questo nuovo atto la Gran Bretagna stabilisce anche nuove regole per contrastare il contrabbando di cuccioli, migliorare le norme a favore degli animali da allevamento e aumenta il livello di attenzione sugli animali selvatici, compreso il divieto di tenere i primati come animali da compagnia.

Il secondo “Animal Welfare Bill” viene ben spiegato sul sito ufficiale del Governo in cui viene pubblicamente chiarito come si intende predisporre l’apposizione di nuovi standard qualitativi relativi al benessere degli animali in cinque aree chiave:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi