Password dimenticata?


Fai del sito la tua Home Page 

Rassegna stampa

Allerte

Il Ministero della salute non sa gestire i richiami di cibi nocivi ritirati dal mercato e nemmeno le crisi alimentari

Il sistema per la sicurezza alimentare in Italia è considerato di buon livello, grazie al numero di analisi e verifiche portate avanti soprattutto dalle Asl e dagli uffici veterinari sul territorio. La struttura è ritenuta “virtuosa” da molte istituzioni straniere, perché buona parte degli addetti ai controlli sanitari dipende dal Ministero della salute, e quindi operano in autonomia rispetto ad altri Ministeri come quello dello sviluppo economico, o delle politiche agricole, più collegati al mondo produttivo.
 
Non altrettanto positivi sono i giudizi quando si affronta il problema della gestione delle crisi alimentari, dove si registra un discreto livello di incapacità e disorganizzazione che crea solo confusione e allarmismo tra i consumatori e spesso danni d’immagine alle aziende. Quando di fronte a un’emergenza occorre spiegare ai cittadini quali sono i rischi per la salute, e dire come comportarsi, il sistema fa acqua da tutte le parti.
 
Continua a leggere
 

[ ilfattoalimentare.it - 18.05.2017 ]

stampa questa pagina | torna alla home-page